Google sarà giudicato in Messico e stabilisce la giurisprudenza internazionale

Google sarà processato in Messico e si stabilisce la giurisprudenza e un importante precedente nell'area della responsabilità della rete e dei motori di ricerca.

Google sarà giudicato in Messico e stabilisce la giurisprudenza internazionale

Inoltre, il fatto che Google sarà processato in Messico stabilisce il precedente sul fatto che queste multinazionali possono essere processate in un altro paese. Di solito, i tribunali respingevano i reclami presentati in Messico contro le multinazionali, dichiarando di non avere giurisdizione.

La Corte Suprema messicana dichiara la giurisdizione

Il decimo tribunale civile del Tribunale Superiore di Giustizia ha confermato che Google sarà giudicato in Messico, in vista del reclamo presentato dall'avvocato messicano Ulrich Richter. Questo professionista ha accusato l'azienda di tenere online un blog con false informazioni a suo danno. Questa decisione stabilisce un precedente fondamentale, poiché per la prima volta la multinazionale affronterà un processo per danni morali in territorio messicano.

Dopo cinque anni di contenzioso, il 10° tribunale civile, in prima istanza, ha condannato Google e Alejandro Gutierrez Torres. Questa persona ha creato, nel 2014, il blog "Ulrich Richter Morales y sus chingaderas a la patria", nella piattaforma Blogger, appartenente a Google. Gli spider dei motori di ricerca hanno immediatamente indicizzato il blog, che è ancora online oggi.

Questo blog ha sostituito l'identità di Richter usando il suo nome completo e la sua fotografia. Inoltre, il contenuto pubblicato su quella piattaforma invitava le persone a impegnarsi nel riciclaggio di denaro, danneggiando ovviamente la reputazione del professionista. Gutiérrez ha anche modificato la copertina del libro "Manual del poder ciudadano", scritto da Richter. Al suo posto ne ha messo un altro con il titolo "Come riciclare il denaro".

Google può essere giudicato esternamente

Richter ha scoperto questo blog e ha chiesto a Google di rimuoverlo. Tuttavia, Blogger non ha accettato la richiesta dell'avvocato. Richter ha citato in giudizio non solo Google, ma anche Google Mexico e Lino Cataruzzi, che al momento della pubblicazione del blog era il direttore generale di Google Mexico. Tuttavia, il giudice 10 del tribunale civile ha stabilito che Google, essendo il proprietario e l'amministratore del motore di ricerca e di Blogger, era l'unico responsabile dei danni morali.

Inoltre, la Corte ha stabilito che il blog ha superato i limiti della libertà di espressione. La decisione legale sostiene che i contenuti pubblicati non erano articoli giornalistici, né fornivano informazioni di interesse per il pubblico.

Davanti al 10° tribunale civile, Google è stato rappresentato dallo studio legale González Calvillo, di Enrique González Calvillo, attraverso gli avvocati Jorge Mondragón, Edgar Grajeda, Ana Rosa Bobadilla e Daniel Morán. Google ha basato la sua difesa sul fatto che non era l'autore materiale della sostituzione di identità, né ha interferito nella redazione del contenuto, perché rispetta la libertà di espressione. Tuttavia, il giudice ha stabilito che questo non elimina la sua responsabilità per il danno morale causato a Richter, quindi deve rispondere per attività negligente o omissiva.

La risoluzione stabilisce un importante precedente

Google era a conoscenza del reclamo legale di Richter per impersonificazione dal 2014. Inoltre, l'avvocato ha fatto una richiesta a Blogger per rimuovere il blog. La sentenza del 10° Tribunale Civile obbliga Gutiérrez a riparare il danno morale che gli è stato causato. Nel frattempo, Google deve pubblicare la sentenza emessa dal giudice 10 civile, sul suo sito ufficiale. Non è chiaro se Google si conformerà a questo.

Secondo un portavoce di Google, la sentenza contro la società ha causato danni sproporzionati. "Questa è una chiara minaccia alla libertà di espressione per essere una forma di censura indiretta, espressamente vietata dalla legge messicana e dal Patto di San José de Costa Rica, ratificato dal Messico", ha aggiunto.

L'azienda è sicura di ricorrere in appello, quindi sarà necessario aspettare la risoluzione finale di questo caso. Il fatto che Google sarà giudicato in Messico stabilisce un importante precedente sulle questioni di responsabilità delle grandi aziende tecnologiche per i contenuti pubblicati dagli utenti.

Caporaso & Partners è uno studio legale internazionale con sede a Panama, specializzato in controversie e rimozione di contenuti diffamatori.

solicita_cuenta_240x300_IT

wiki_paradisi_fiscali_240x300



Avvertenze di rischio
I punti di vista e le opinioni espresse dal sito sono soggette a modifiche in base alle leggi, mercato e ad altre condizioni. Le informazioni fornite non costituiscono un consiglio legale e non dovrebbero essere considerate come tali. Tutto il (i) materiale (i) è stato ottenuto da fonti ritenute attendibili, ma la sua attualitá al momento della lettura non è garantita. Non vi è nessuna garanzia o rappresentazione in merito all'attuale precisione o responsabilità per le decisioni basate su tali informazioni.

Supporto

Caporaso & Partners Law Office
Avenida Samuel Lewis, Torre Omega, suite 5D.
Panama.

Generale: [email protected]

Telefoni
Italy: +39 (06) 993357861
Spagna: +34 (93) 1845787
Panama: +507 8327893
Panama: +507 8339512
Stati Uniti: +1 (305) 3402627

SMS
Italy: +39 3399957837
Panama: +507 68263130

Urgenze:
+507 8339512

Servizio al cliente dalle
08:00 - 17:00 (inglese, italiano, spagnolo)