Cinque indizi che indicano la prossima crisi economica

Cinque indizi che indicano la prossima crisi economica

La prossima crisi economica potrebbe essere molto più vicina di quanto previsto da alcuni specialisti e, addirittura, supererebbe di gran lunga la precedente crisi del   2007. Questi sono cinque indizi che dimostrano la precedente dichiarazione.

Un primo elemento che è stato trascurato da diversi specialisti è che il governo degli Stati Uniti ha messo mano ai   fondi dei pensionati. La strategia non è nuova, dal momento che era stata precedentemente utilizzata dal Portogallo nel 2010, che aveva prelevato denaro dai fondi dei pensionati per colmare le lacune del deficit pubblico e ripagare il proprio debito. Quindi, Francia e Irlanda hanno fatto lo stesso nel 2011 e la Polonia nel 2013. Dal 2011, il Dipartimento del Tesoro ha prelevato, almeno quattro volte, fondi delle pensioni per coprire i deficit delle spese federali. Secondo il miliardario Jim Rogers, il prossimo passo di Washington sarà contro i conti privati ​​dei cittadini statunitensi.

Un altro elemento preoccupante è che le cinque banche più importanti negli Stati Uniti sono ora molto più grandi che durante la crisi del 2007. Presumibilmente, i legislatori e i regolatori avrebbero preso misure per impedire che il sistema finanziario del paese fosse legato a queste cinque banche, al fine di ottenere stabilità; invece, la realtà è completamente differente. Queste cinque banche hanno finito per assorbire le piccole banche fallite, quindi in questo momento sono ancora più importanti per il sistema. Se qualcuno di loro fallisse, a causa di cattive pratiche bancarie, il risultato sarebbe terribile.

I tassi di interesse statunitensi sono a livelli molto bassi, quindi la Federal Reserve ha poche opzioni per tagliare tali tassi. L'anno scorso, la Riserva ha aumentato leggermente questi tassi, ma i fondi continuano a variare da ¼ a ½. Quando è scoppiata la crisi precedente, nell'agosto 2007, i tassi di interesse dei fondi federali erano al 5,25%. Pertanto, nella prossima crisi, la Riserva avrà meno di mezzo punto percentuale per ridurre i tassi per stimolare l'economia.

Le banche USA sono meno sicure?

Inoltre, un dettaglio che deve sempre essere preso in considerazione è che le banche statunitensi non sono più considerate così sicure come un tempo. Secondo la rivista Global Finance, tra le 50 banche più sicure al mondo, solo cinque sono americane, tra cui JP Morgan Chase che è la più grande del mondo. La FDIC ha dovuto ammettere che mancherebbero le riserve per coprire un'altra eventuale crisi bancaria. Secondo l'ultimo rapporto di questa organizzazione, non hanno riserve per garantire i depositi bancari statunitensi nei prossimi cinque anni. Ciò significa che possono coprire solo l'1,01% dei depositi che giacciono nelle banche statunitensi. In altre parole, coprono solo 1dollaro su ogni 100 dollari depositati nei conti.

Per completare il complicato scenario e contrariamente a quanto assicura costantemente il presidente Donald Trump, le società statunitensi continuano a battere il record dei fallimenti. Dal 2016, l'amministratore delegato di Gallup Jim Clifton ha spiegato che le società americane falliscono più delle startup, una tendenza che si verifica per la prima volta in oltre trent'anni. Il declino delle piccole e medie imprese ha molte implicazioni per l'economia. Inoltre, neanche le grandi aziende non sono immuni da questo problema. Ad esempio, Microsoft ha licenziato quasi 20.000 lavoratori mentre invece McDonald's si è visto costretto a chiudere oltre 700 negozi.

Queste indicazioni mostrano che la prossima crisi economica non è così lontana e che l'economia, non solo degli Stati Uniti, sembra essere poco preparata ad affrontarla.

 Hai bisogno di consigli su come investire nei mercati emergenti?


Se ha dubbi può contattarci per mail, se preferisce una consulenza telefonica deve aver pagato il servizio o pagare la consulenza

Prenotare

Avvertenze di rischio
I punti di vista e le opinioni espresse dal sito sono soggette a modifiche in base alle leggi, mercato e ad altre condizioni. Le informazioni fornite non costituiscono un consiglio legale e non dovrebbero essere considerate come tali. Tutto il (i) materiale (i) è stato ottenuto da fonti ritenute attendibili, ma la sua attualitá al momento della lettura non è garantita. Non vi è nessuna garanzia o rappresentazione in merito all'attuale precisione o responsabilità per le decisioni basate su tali informazioni.

Banana00

localbitcoin_en

Open bank account

VIABUY_EN

SLP_EN

Supporto

Caporaso & Partners Law Office
Avenida Samuel Lewis, Torre Omega, suite 5D.
Panama.

Generale: [email protected]

Telefoni
Italy: +39 (06) 993357861
Spagna: +34 (93) 1845787
Panama: +507 8327893
Panama: +507 8339512
Stati Uniti: +1 (305) 3402627

SMS
Italy: +39 3399957837
Panama: +507 68263130

Urgenze:
+507 8339512

Servizio al cliente dalle
08:00 - 17:00 (inglese, italiano, spagnolo)