Senza il gas russo, come farai?

Le sanzioni dell'UE contro la Russia per l'invasione dell'Ucraina lasceranno l'Europa senza il gas russo

Senza il gas russo, come farai?

L'inverno si avvicina e senza il gas russo le cose si metteranno male. Ciò solleva preoccupazioni su come il cosiddetto "Vecchio Continente" riuscirà a garantire il riscaldamento senza il gas del suo principale fornitore storico. La Russia ha fornito il 40% del gas consumato dagli europei nel 2021.

Se mi chiami ti dirò il segreto meglio custodito dell'Occidente

  • Un Paese dove fa caldo tutto l'anno;
  • Un'isola che è un porto franco e dove tutti i prodotti importati sono disponibili a prezzi ragionevoli;
  • Affitti con 2 camere da letto e piscina a partire da 250 dollari;
  • Benzina a 50 centesimi;
  • Non si paga l'elettricità... e molto altro ancora.

Prenotate ora la vostra consulenza telefonica

Consulenze telefoniche
Inserire numero telefonico

 

Il peggio deve ancora venire

L'Unione Europea ha ammesso tre mesi fa che avrebbe ridotto le importazioni di gas russo entro un anno. Per raggiungere questo obiettivo ha messo in atto due strategie: firmare accordi con altri produttori e scommettere sull'arrivo del gas naturale liquefatto (GNL) via nave. Nessuno dei due sembra funzionare.

Diversi politici europei hanno invitato i cittadini a ridurre il consumo di elettricità. Il Presidente del Consiglio Mario Draghi è arrivato persino a dire se gli italiani preferiscono l'aria condizionata accesa o la pace. L'Italia è il secondo acquirente di gas russo in Europa.

Solo la Germania acquista di più. Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha già avvertito che i tedeschi dovrebbero prepararsi a un taglio totale delle forniture di gas dalla Russia. I prezzi dell'elettricità sono saliti alle stelle.

Nel frattempo, la Russia ha risposto con ulteriori restrizioni. Il Presidente Vladimir Putin sta colpendo dove fa più male, e questo è visto da molti come un "ricatto". Non invia più gas a Bulgaria, Finlandia, Polonia e Francia. Ha inoltre ridotto significativamente il flusso verso l'Italia, l'Austria e la Germania.

Quale prezzo sei disposto a pagare per una guerra che non è la tua?

Putin ha chiesto che i cosiddetti "Paesi stranieri ostili" paghino il gas in rubli. Per farlo, devono aprire conti in banche russe, da cui viene effettuata la conversione in rubli. A chi non lo accetta, Mosca taglia i rifornimenti.

Per ora questi tagli non si sono fatti sentire più di tanto, perché è estate. Il problema sarà quando arriverà l'inverno e sarà necessario accendere il riscaldamento.

Il mercato del GNL ha continuato a crescere. Corea del Sud, Giappone e Cina sono stati i maggiori importatori. Ma le cose potrebbero cambiare, dato che i Paesi europei hanno avviato acquisti massicci di GNL. Il risultato è stato una offerta insufficiente ed un aumento dei prezzi.

Il grande vincitore di questo scenario caotico è stato il principale istigatore delle sanzioni contro la Russia: gli Stati Uniti. Mentre Biden sostiene l'inasprimento delle sanzioni e fa spedizioni di armi milionarie all'Ucraina, le aziende statunitensi hanno aumentato le esportazioni di GNL.

Gli esperti prevedono che gli Stati Uniti diventeranno il maggior produttore di GNL al mondo entro il 2022.

wiki_paradisi_fiscali_240x300

Anuncio_240x300_it



Avvertenze di rischio
I punti di vista e le opinioni espresse dal sito sono soggette a modifiche in base alle leggi, mercato e ad altre condizioni. Le informazioni fornite non costituiscono un consiglio legale e non dovrebbero essere considerate come tali. Tutto il (i) materiale (i) è stato ottenuto da fonti ritenute attendibili, ma la sua attualitá al momento della lettura non è garantita. Non vi è nessuna garanzia o rappresentazione in merito all'attuale precisione o responsabilità per le decisioni basate su tali informazioni.

Caporaso & Partners Law Office
Avenida Samuel Lewis, Torre Omega, suite 5D.
Panama.

Generale: [email protected]

Telefoni
Italy: +39 (06) 99335786
Spagna: +34 (93) 1845787
Panama: +507 8327893
Panama: +507 8339512
Stati Uniti: +1 (305) 3402627

SMS
Italy: +39 3399957837
Panama: +507 68263130

Urgenze:
+507 8339512

Servizio al cliente dalle
08:00 - 17:00 (inglese, italiano, spagnolo)