Come aprire un conto bancario all'estero e quali sono i suoi vantaggi?

Come aprire un conto bancario all'estero e quali sono i suoi vantaggi?

È possibile aprire legalmente un conto bancario all'estero? Quali sono i suoi vantaggi? C'è una regola che i cittadini italiani devono rispettare per aprire un conto all'estero?

 Ogni persona ha il diritto di aprire un conto corrente all'estero per depositare i propri risparmi e le leggi italiane prevedono questo diritto, previsto anche dalle autorità fiscali. Tuttavia, i cittadini che risiedono in Italia e hanno un conto bancario all'estero hanno l'obbligo di dichiarare gli importi trattenuti al momento della dichiarazione fiscale, con un limite i cui importi possono variare in base alle disposizioni legali in vigore. Attualmente, al di sotto dei 15.000 euro è prevista un'esenzione dal controllo fiscale e se il deposito medio è inferiore a 5000 EUR non si deve pagare l'IVAFE (Imposta sul valore delle attività all'Estero che grava sulle persone fisiche residenti in Italia che detengono prodotti finanziari, conti correnti e libretti di risparmio, presso intermediari esteri.).


Un conto bancario all'estero può essere uno strumento molto prezioso perché protegge l'individuo contro tutti i rischi finanziari in Italia. Questo account può garantire r ridurre i costi di amministrazione e meno burocrazia.

Nel caso in cui il conto bancario all'estero sia stato aperto in un paese con una valuta diversa dall'euro, il conto può offrire maggiore sicurezza di fronte all'inflazione, oltre a consentire al titolare di effettuare un investimento in valuta .

Per aprire un conto bancario all'estero, devono essere soddisfatti due requisiti: gli attivi trasferiti devono sempre provenire da fonti di reddito legittime ed, il secondo requisito, il reddito deve essere apparso sulla dichiarazione dei redditi nel paese di origine.

Ci sono due possibilità per aprire un conto bancario all'estero: farlo dall'Italia o dall'estero. In entrambi i casi è necessario inviare la documentazione tradotta nella lingua ufficiale del paese in cui si è aperto l'account o, in generale, in inglese. A volte accade che  alcune istituzioni bancarie possono richiedere traduzioni certificate, al fine di verificare l'assoluta veridicità di quanto riportato nella documentazione.

Apertura di un conto all'estero

L'italiano che è all'estero e decide di aprire un conto in banca può farlo senza problemi. I requisiti variano da paese a paese, peró normalmente si richiedono documenti di identità, preferibilmente quelli che attestano il domicilio e, nel caso in cui lo Stato lo esiga, anche un permesso di soggiorno.

In alcuni paesi, potrebbe anche essere necessario presentare un documento che certifichi l'esecuzione di un'attività lavorativa in quel territorio, o, addirittura dei documenti che consentono di tracciare la storia bancaria della persona.

 Come un conto bancario online all'estero?

Dall'Italia è possibile aprire un conto bancario all'estero. Attraverso le piattaforme online è possibile inviare tutta la documentazione richiesta da una banca, sebbene sia sempre più frequente che le banche richiedano almeno un incontro faccia a faccia con il cliente per procedere con l'apertura di tale account. D’altra parte, ci sono invece delle banche che richiedono una giustificazione per la richiesta di apertura del conto.

 Come scegliere Dove aprire un conto bancario all'estero ?

Se sei in Italia o se risiedi all'estero, è utile confrontare le offerte di diverse banche. In questo, molti siti online come l' Offshore Bank Directory aiutano molto . Se hai esperienza, su Internet è possibile confrontare le offerte delle banche e identificare quella più adatta alle tue esigenze.

Quando si sceglie di aprire un conto corrente bancario all'estero bisogna valutare gli aspetti generali del conto corrente ed il budget dei costi (annuali o mensili) e dei costi di chiusura; in aggiunta, è raccomandabile anche leggere attentamente le regole oltre ai costi che si applicano per trasferire i fondi dal vostro conto corrente, in caso si decida di trasferire il conto corrente italiano ad una banca estera. Nel conto corrente, un aspetto da tenere in considerazione è il tasso applicato sui prelievi, ed in particolare sui prelievi all'estero .

Un altro elemento da valutare prima di decidere per un conto bancario all’estero, è come avviene il ritiro in diverse valute ed il tasso di cambio applicato alla propria valuta, oltre a verificare se la banca offre carte di debito/credito per i prelievi o meno.

 Conto bancario di base nell'Unione europea

I residenti in un paese dell'Unione Europea hanno diritto di aprire un "conto di pagamento di base". Questo diritto non si applica ad altri tipi di conti bancari, come ad esempio i conti di risparmio.

Un "conto di pagamento di base" include le normali operazioni della vita quotidiana come:

  • fare un deposito
  • prelevare contanti
  • ricevere o effettuare pagamenti (come addebiti diretti o acquisti di carte).

È inoltre necessario includere una carta che può essere utilizzata per prelevare contanti ed effettuare acquisti, sia online che nel punto di vendita.

 Quali informazioni dovrebbe fornire la banca ai suoi clienti?

La banca è obbligata a consegnare gratuitamente un documento dove illustra i principali servizi offerti e le relative tariffe. Questo è il "documento informativo sui costi" che consente di confrontare i costi dei conti correnti in diverse banche.

La banca deve inoltre inviare un documento ai propri clienti ogni anno per chiarire le spese di gestione dell'account. Questo "riepilogo delle spese" dovrebbe anche fornire informazioni sui tassi di interesse applicati al conto.

 I conti bancari sono protetti?

Le norme UE garantiscono che il denaro depositato su un conto bancario ( sia di risparmio che corrente) sia protetto in caso di fallimento della banca in cui il conto è stato aperto; sebbene il limite di protezione sia solo fino a 100 000 euro o il suo equivalente in valuta locale. Questo limite si applica per persona e per banca. Ciò significa che, se si dispone di più account , nella stessa banca o in diverse banche, il limite di 100.000 euro è per ciascuno di tali conti. Anche negli Stati Uniti si applicano regolamenti simili.

Tuttavia, ci sono diverse eccezioni. Ad esempio, se disponi di un conto congiunto con il tuo partner, il limite di 100 000 euro si applicheranno ad entrambe le parti, quindi il limite sarà 200.000 euro per questo conto in comune.

La protezione dei 100.000 euro possono avere un periodo limitato, quando si tratta di:

  • Soldi ottenuti dalla vendita di un immobile residenziale privato.
  • Soldi ottenuti da matrimonio, divorzio, pensionamento, licenziamento, licenziamento, invalidità o morte di un familiare
  • Soldi ricevuti per il pagamento delle prestazioni assicurative o indennizzi per lesioni penali o errore giudiziario.

 Tasse sui conti bancari

Gli obblighi fiscali non si applicano ai depositi e conti correnti con sede all'estero il cui valore massimo totale nel periodo d'imposta non superi i 15 000 euro. In aggiunta, se il valore massimo raggiunto nell'anno è inferiore a 15 000 euro, non solo i titolari di conti esteri, ma anche quelli che hanno la disponibilità o la possibilità di movimento attraverso una fiduciaria o rappresentante non sono tenuti a rispettare gli obblighi di monitoraggio.

I residenti fiscali in Italia devono liquidare l'IVAFE e indicare i seguenti dati dei loro conti esteri:

  • il valore all'inizio di ciascun periodo fiscale o il primo giorno di detenzione;
  • Il saldo medio annuo, così come il periodo di possesso.

Nel caso in cui il conto corrente del contribuente italiano sia a firme congiunte, al fine di determinare il limite sopra menzionato, saranno presi in considerazioni gli importi dichiarati dallo stesso contribuente.


Se ha dubbi può contattarci per mail, se preferisce una consulenza telefonica deve aver pagato il servizio o pagare la consulenza

Prenotare

Se desidera ordinare uno o più servizi può procedere compilando l’ordine

Ordine servizi

Avvertenze di rischio
I punti di vista e le opinioni espresse dal sito sono soggette a modifiche in base alle leggi, mercato e ad altre condizioni. Le informazioni fornite non costituiscono un consiglio legale e non dovrebbero essere considerate come tali. Tutto il (i) materiale (i) è stato ottenuto da fonti ritenute attendibili, ma la sua attualitá al momento della lettura non è garantita. Non vi è nessuna garanzia o rappresentazione in merito all'attuale precisione o responsabilità per le decisioni basate su tali informazioni.

Banana00

localbitcoin_it

aprire conto all'estero

società offshore

Caporaso & Partners Law Office
Avenida Samuel Lewis, Torre Omega, suite 5D.
Panama.

Generale: info@opm01.com

Telefoni
Italy: +39 (06) 993357861
Spagna: +34 (93) 1845787
Panama: +507 8327893
Panama: +507 8339512
Stati Uniti: +1 (305) 3402627

Urgenze:
+507 8339512

Servizio al cliente dalle
08:00 - 17:00 (inglese, italiano, spagnolo)