Class action contro PayPal per i conti bloccati

Class action contro PayPal per i conti bloccati. Molti utenti di PayPal hanno avuto i loro conti bloccati senza motivo. Con quale diritto?

Class action contro PayPal per i conti bloccati

PayPal ha ricevuto una denuncia collettiva per conti bloccati, negli stati della California e dell'Illinois. Diversi utenti sostengono che l'azienda ha arbitrariamente congelato i loro fondi.

Lo studio legale Caporaso & Partners ha assistito molti clienti colpiti da conti bloccati abusivamente da PayPal. Ma una sentenza in questa class action creerebbe un precedente molto utile in caso di reclamo.

Oggi, PayPal ha milioni di utenti, in gran parte del mondo. L'azienda è stata una delle prime a facilitare le transazioni digitali. Tuttavia, le politiche sbagliate dell'azienda le hanno fatto perdere credibilità.

Inoltre, PayPal addebita commissioni molto alte per ogni trasferimento. Le commissioni in America Latina possono arrivare fino al 5,4% dell'importo totale inviato, più altri 30 centesimi.

PayPal affronta un nuovo scandalo

Questa volta, alla piattaforma di elaborazione dei pagamenti è arrivata una denuncia federale di class action, presentata in California e Chicago. Le persone colpite chiedono all'azienda di ripristinare i loro fondi congelati. Inoltre, chiedono una compensazione finanziaria per i danni che hanno ricevuto.

Inoltre, PayPal ha commesso una serie di abusi contro i suoi clienti. Tra le azioni più comuni della società ci sono il blocco dei conti e il congelamento dei fondi. Gli utenti si lamentano che queste misure arrivano senza preavviso e, soprattutto, senza alcuna spiegazione. Questo non è un problema nuovo, ma negli ultimi tempi è aumentato.

Questo problema si è moltiplicato con l'implementazione di nuove e restrittive regole AML (Anti Money Laundering). Binance, per esempio, si è impegnata in questa pratica su larga scala. 

La causa contro PayPal è condotta da tre persone. Tuttavia, si aspettano che altri clienti si uniscano alla causa. Una dei colpiti è Shbadan Akylbekov. Sostiene che PayPal ha congelato 172.000 dollari dal suo conto, che usava per ricevere pagamenti per la commercializzazione di prodotti online.

Akylbekov chiarisce che PayPal le ha solo detto che questa era una misura per la presunta violazione delle regole d'uso della piattaforma. Niente di più. Sei mesi dopo e dopo diversi reclami, Akylbekov è stato in grado di accedere nuovamente al suo account. Ma era vuoto.

La risposta di PayPal a questo furto è stata che i fondi sono stati confiscati per "danni derivanti dalla violazione delle regole di uso accettabile".

I portafogli o le banche non hanno il diritto legale di confiscare i fondi.

Un'altra donna che ha fatto causa a PayPal è Roni Shemtov. Le sono stati confiscati 42.000 dollari dal suo conto, senza preavviso. Vendeva vestiti attraverso eBay.

Come Akylbekov, è stata in grado di accedere al suo conto 180 giorni dopo, solo per scoprire che era senza soldi. Una delle giustificazioni di PayPal per questa azione era che aveva venduto vestiti a prezzi inferiori a quelli di mercato.

La mancanza di spiegazioni o le assurde giustificazioni per il congelamento degli account degli utenti costituiscono una parte centrale della class action. Le persone colpite rivendicano il loro diritto di conoscere le ragioni delle decisioni di PayPal, specialmente quando PayPal confisca i saldi.

PayPal deve ora affrontare un'azione legale per appropriazione indebita di beni di terzi, violazione del contratto, arricchimento indebito e violazioni della legge federale. I querelanti possono vincere?

Se il tuo conto è bloccato presso PayPal o un altro portafoglio, banca o istituzione finanziaria, contattaci.

seo-backlins_240x300_it

Anuncio_240x300_it



Avvertenze di rischio
I punti di vista e le opinioni espresse dal sito sono soggette a modifiche in base alle leggi, mercato e ad altre condizioni. Le informazioni fornite non costituiscono un consiglio legale e non dovrebbero essere considerate come tali. Tutto il (i) materiale (i) è stato ottenuto da fonti ritenute attendibili, ma la sua attualitá al momento della lettura non è garantita. Non vi è nessuna garanzia o rappresentazione in merito all'attuale precisione o responsabilità per le decisioni basate su tali informazioni.

Caporaso & Partners Law Office
Avenida Samuel Lewis, Torre Omega, suite 5D.
Panama.

Generale: [email protected]

Telefoni
Italy: +39 (06) 99335786
Spagna: +34 (93) 1845787
Panama: +507 8327893
Panama: +507 8339512
Stati Uniti: +1 (305) 3402627

SMS
Italy: +39 3399957837
Panama: +507 68263130

Urgenze:
+507 8339512

Servizio al cliente dalle
08:00 - 17:00 (inglese, italiano, spagnolo)