Cosa nascondono i Pandora Papers?

I Pandora Papers sollevano molte domande sulla loro credibilità: perché non hanno dato accesso ai 12 milioni di file rubati?

Cosa nascondono i Pandora Papers?

I Pandora Papers sollevano molte domande sulla loro credibilità: perché non hanno dato accesso ai 12 milioni di file rubati?

I Pandora Papers sono presumibilmente composti da 12 milioni di file, tra cui documenti, immagini, e-mail e fogli di calcolo. Perché questi "hacker" hanno permesso solo a pochi privilegiati di gestire questi dati? Tutto sembra indicare che ci sono interessi oscuri dietro questa fuga di notizie.

La differenza tra Wikileaks e Pandora Papers

Uno dei più grandi furti di informazioni è stato lo scandalo Wikileaks. Julian Assange, che gli Stati Uniti stanno ora disperatamente cercando di estradare, era il principale colpevole di quella fuga di notizie. L'hacker australiano ha messo tutte le informazioni sul web, in modo che chiunque potesse esaminarle.

Così, tutti, dal cittadino medio ai media, hanno la possibilità di scaricare quei milioni di documenti. Possono trarne le proprie conclusioni. La realtà delle carte Pandora è completamente diversa. Anche in questo caso si tratta di un furto di informazioni, di cui peró non ci sono molti dettagli. Ma, a differenza di Wikileaks, gli hacker li hanno condivisi solo con alcuni media "privilegiati".

Non è un segreto che i media sono guidati dagli affari e dagli interessi commerciali. Nessuno crede più alla storia che si battono per l'obiettività e la verità. Quindi il fatto che i 12 milioni di file possano essere esaminati solo da pochi è il segnale più forte dell'opacità dei Pandora Papers.

I politici al centro dello scandalo dei Pandora Papers

I media "privilegiati" che hanno analizzato le carte di Pandora hanno coinvolto quasi un centinaio di politici di 20 paesi latinoamericani. Tra loro ci sono 3 presidenti attivi e 11 ex presidenti. Questo è quello che ci dicono i media. Ma non siamo obbligati a crederci.

Oltre ai politici, nei Pandora Papers sono menzionati uomini d'affari, artisti e sportivi. I tre paesi latinoamericani con il maggior numero di persone presumibilmente coinvolte nel controllo di società offshore per evadere le tasse sono Messico, Colombia ed Ecuador.

I presidenti Sebastián Piñera (Cile) e Guillermo Lasso (Ecuador) non hanno detto che le informazioni pubblicate su di loro sono false. Solo che non è corretto. Nel caso di Piñera, ritiene di non essere colpevole.

Chiunque può aprire una società offshore e mettere il nome di qualcuno per danneggiarlo.

Il presidente ha detto che la vendita delle sue azioni nel progetto minerario Dominga era già andata in giudizio nel 2017. Lasso ha chiarito che le sue 14 entità menzionate nei documenti sono già state sciolte. Nel frattempo, Luis Abinader della Repubblica Dominicana nega di avere una partecipazione in due società offshore registrate a Panama.

In realtà, chiunque potrebbe aprire una società e mettere il nome di qualcuno per poi far trapelare le informazioni false e danneggiare la persona interessata. Generalmente, gli avvocati offshore sono obbligati a identificare il beneficiario di una società e non gli amministratori. Inoltre, questi tipi di presunte indagini giornalistiche si basano sull'hacking o sul furto di informazioni riservate. Crimini per i quali gli Stati Uniti stanno sollecitando l'estradizione di Julian Assange e Edward Joseph Snowden.

Se gli hacker volevano davvero esporre la rete di evasione fiscale, perché non danno libero accesso ai 12 milioni di documenti? Di cosa hanno paura? Poiché non c'è una risposta a questo, i Pandora Papers sollevano altre domande. Non sulla corruzione dei politici. Nessuno ha dubbi su questo. In effetti, i dubbi sul caso Pandora Papers riguardano più ciò che nascondono che ciò che mostrano.

todo_sociedades_240x600_IT



Avvertenze di rischio
I punti di vista e le opinioni espresse dal sito sono soggette a modifiche in base alle leggi, mercato e ad altre condizioni. Le informazioni fornite non costituiscono un consiglio legale e non dovrebbero essere considerate come tali. Tutto il (i) materiale (i) è stato ottenuto da fonti ritenute attendibili, ma la sua attualitá al momento della lettura non è garantita. Non vi è nessuna garanzia o rappresentazione in merito all'attuale precisione o responsabilità per le decisioni basate su tali informazioni.

Caporaso & Partners Law Office
Avenida Samuel Lewis, Torre Omega, suite 5D.
Panama.

Generale: [email protected]

Telefoni
Italy: +39 (06) 993357861
Spagna: +34 (93) 1845787
Panama: +507 8327893
Panama: +507 8339512
Stati Uniti: +1 (305) 3402627

SMS
Italy: +39 3399957837
Panama: +507 68263130

Urgenze:
+507 8339512

Servizio al cliente dalle
08:00 - 17:00 (inglese, italiano, spagnolo)