I paradisi fiscali hanno un futuro? Riorganizzazione dei paradisi fiscali

I paradisi fiscali hanno un futuro? I paradisi fiscali sono stati identificati come il nemico pubblico numero da più di un governo.

I paradisi fiscali hanno un futuro? Riorganizzazione dei paradisi fiscali

In un'epoca in cui si pretende più trasparenza nella vita pubblica ed economica dei paesi, quale sarà il futuro di queste giurisdizioni?

Secondo varie classifiche di paradisi fiscali, i primi tre posti sono per nazioni o territori altamente sviluppati: Svizzera, Hong Kong e Stati Uniti, in questo caso con enfasi sullo stato del Delaware. Le Isole Cayman e Singapore sono le prossime.

Panama è sceso al 13° posto nella lista. Pertanto, oggi è una giurisdizione con più vantaggi di altre per realizzare azioni di pianificazione fiscale.

Impatto dei paradisi fiscali

I dati mostrano quanto siano importanti i paradisi fiscali per l'economia mondiale. Varie cifre stimano che circa l'8% della ricchezza globale, circa 7,6 trilioni di dollari, è detenuta in conti bancari in questi territori.

Le campagne di delegittimazione contro queste giurisdizioni sono state estremamente forti. Il furto di informazioni private è stato legittimato per "smascherare" i presunti imbrogli. Questo è quello che è successo con lo scandalo "Panama Papers".

I media hanno cercato di imporre una matrice di opinione che identifica i paradisi fiscali come territori dove i potenti nascondono i loro soldi. Anche dove i terroristi e i trafficanti di droga riciclano il denaro e questo è totalmente falso. Questa semplificazione è assurda, ma vende bene.

C'è un futuro per i paradisi fiscali?

Gli scandali cercano di mettere sotto pressione i governi ed i regolatori per prendere provvedimenti contro i territori a bassa tassazione. Molti chiedono al G20 di esigere un maggiore scambio di informazioni fiscali tra tutti i paesi.

Le banche o i territori che non vorranno conformarsi saranno "inseriti in una lista nera". Pertanto, saranno esclusi dal sistema economico globale. Di fronte a tanti ricatti, pochi resistono.

Inoltre, i critici dei paradisi fiscali chiedono che le multinazionali pubblichino i loro conti nei paesi in cui operano. L'Unione europea chiede l'entrata in vigore di una nuova direttiva. Il documento stabilisce nuove regole per tutte le aziende e le loro filiali con sede in qualsiasi territorio della comunità europea. 

Obbligo di fornire informazioni private nell'UE

Quelli con un fatturato annuo di più di 750 milioni di euro, dovranno pubblicare informazioni che sono state private fino ad ora. Tra i dati che dovranno essere resi pubblici ci sono: bilanci in ogni paese, vendite, profitti, numero di dipendenti e tasse pagate.

In questo contesto complesso per i paradisi fiscali, una questione è essenziale: la privacy. Molti mettono in discussione il fatto che l'Unione Europea stia obbligando le aziende a rivelare dati che, fino ad ora, sono stati riservati.

Inoltre, le stesse persone che criticano i paradisi fiscali e chiedono "trasparenza" sono quelle che chiedono che il loro diritto a mantenere i propri dati sicuri e privati sia applicato.

Diversi esperti credono che anche questi ostacoli non metteranno fine completamente ai paradisi fiscali. Sono di grande importanza in un'economia globalizzata.

Molte giurisdizioni offshore o paradisi fiscali hanno dovuto trasformare le loro leggi per soddisfare gli standard internazionali. Ma sostengono ancora un concetto di privacy diverso e più vantaggioso di altri paesi.

todo_sociedades_240x600_IT



Avvertenze di rischio
I punti di vista e le opinioni espresse dal sito sono soggette a modifiche in base alle leggi, mercato e ad altre condizioni. Le informazioni fornite non costituiscono un consiglio legale e non dovrebbero essere considerate come tali. Tutto il (i) materiale (i) è stato ottenuto da fonti ritenute attendibili, ma la sua attualitá al momento della lettura non è garantita. Non vi è nessuna garanzia o rappresentazione in merito all'attuale precisione o responsabilità per le decisioni basate su tali informazioni.

Caporaso & Partners Law Office
Avenida Samuel Lewis, Torre Omega, suite 5D.
Panama.

Generale: [email protected]

Telefoni
Italy: +39 (06) 993357861
Spagna: +34 (93) 1845787
Panama: +507 8327893
Panama: +507 8339512
Stati Uniti: +1 (305) 3402627

SMS
Italy: +39 3399957837
Panama: +507 68263130

Urgenze:
+507 8339512

Servizio al cliente dalle
08:00 - 17:00 (inglese, italiano, spagnolo)